note biografiche

Sin dal 1964 Stefano Zampieri faceva parlare di sé alla Mostra dei Cento Pittori di Via
Margutta – Roma presentando opere di medio formato con tecnica ad olio.
Veniva intervistato dalla Rai Radiotelevisione Italiana e dalla Radio Argentina sia per la quantità della sua produzione sia per il suo essere il pittore più giovane della rassegna artistica.
Zampieri, classe ’54, “…….muoveva colori e forme astratte in larghe e corpose campiture, inconsuete per la sua età…..” . Questo si diceva allora ed il pittore Carlo Zam notava nel giovane artista una capacità di intendere la vita e l’arte in “…..misura dualistica…..”
Oggi, quattro decenni e mezzo più tardi, nuovo secolo nuovo millennio, Zampieri ha “toccato” ogni materia che , per ricerca o casualità, sia giunta alle sue mani.
Zampieri Pittore, Ceramista, Disegnatore di spazi….anzi …Redisegnatore di spazi, siano
essi più squisitamente residenziali o prettamente commerciali. Ed ancora mobili sia di nuova progettazione sia “rivisitati” anzi “riscritti, come il grande critico d’arte, Prof. G.Selvaggi ebbe a consacrare in un incisivo articolo a nome “ le Riscritture di Zampieri”.
Ad oggi poco è sfuggito al suo modo di “riscrivere “ le “cose” sino a ridare dignità ed utilizzo al mancorrente di una scala che oggi vive pieno di “fasciature e colore” e restituito all’uso, gode anche dell’essere unico.
Alle ricerche del Maestro non mancano gli abiti femminili e una serie di collezioni di “opere da indossare” comunemente chiamate gioielli.
Opere uniche nate dopo lunghi approfondimenti e ricerche da parte di Zampieri nel “femminile” e grazie anche all’ incontro con Antonia Collura, orafa di scuola romana. (Collura, dal 2005, è parte vitale nella progettazione, ricerca, realizzazione delle collezioni “arte da indossare” firmate Zampieri)
La creazione delle opere e la loro destrutturazione e revisione è – dice Zampieri – il motore che lo anima.
Nulla, egli insiste, è impossibile. Si puo’ reinventare ogni cosa, anche la più umile, e renderla unica, firmata, come unica è la vita di coloro che se ne accorgono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

…… La pittura accompagna la mia vita fin da quando ero un bambino. In sessant’anni di amore e odio, con questa passione, ho toccato e sperimentato materiali diversi, forme innovative, ricerca di spazi, luoghi, suoni e strumenti. Ricerca è la parola che più identifica il mio percorso artistico e personale. Ed in un momento come questo, in cui la mia crescita ha raggiunto un punto di non ritorno, interpretare il mondo che mi circonda è una sfida quotidiana che mi pone interrogativi sempre nuovi ai quali, trovare una risposta, è stimolo e fonte di stress nello stesso tempo……..ma è troppo bello. Nel tentativo di rendere l’arte a portata di mano, per poterne godere nella vita di tutti i giorni ho trasformato e riscritto mobili, pareti, elettrodomestici e qualsiasi oggetto che usiamo normalmente. E attraverso questa polifonia ho cercato di creare il colore da tutto ciò che abbiamo intorno e che spesso non vediamo, o meglio, non guardiamo, perché travolti dal chiasso emotivo degli anni che stiamo vivendo. E così è nata anche la voglia di comunicare con voi che, seppur non lo sapete, siete dei creativi ma, essendo per l'appunto travolti dal rumore che ci circonda, non avete mai dato peso a quanto possa essere enorme la possibilità di esprimere e creare. Nasce così questo dialogo con voi che è una linea diretta aperta alle vostre emozioni. Benvenuti nel mio mondo……

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: