Archivi categoria: Scultura

…:”scegliamo il più simpatico o….???”

…….:” ANSA) – VENEZIA, 18 APR – “La mia posizione è che il 4 maggio si possa aprire con le regole e con le garanzie scientifiche: si volesse fare un passo in più si potrebbe allentare da subito, in modo razionale, prudente e ragionato”. Lo dice il governatore del Veneto Luca Zaia in merito alla fase 2 della ripartenza.
L’idea è quella “di un ragionato programma di aperture per mettere in moto la macchina, scaldare i motori e poi andare a regime”, in un’ottica, comunque, “di messa in sicurezza…..”

L’ho preso a caso dalle notizie (tutti ora dicono le stesse cose) ma posso porvi una semplice domanda? SI???
Eccola: “Ma le Garanzie Scientifiche” ce le facciamo dare dal Più Simpatico??? da quello meno??? da chi insomma, visto che  dicono cose diverse???
#vivalaliberta

Una Speranza per il presente .

Fatica faticosa ma…

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=294149094868474&id=559811694033002&sfnsn=mo

un Amico “Oltre”. La potenza di qualcosa che va “Oltre” distaccata dal solito. Ciao Amico Solitario. Ed un saluto te lo mando con uno stralcio de “La Robe Perdue ” scritto da Daniele M. Becker ……..:”Ma me ne importa poi tanto? Ditemi ancora che la vita è un pendolo, che… la vita è solo dolore, no: la vita è speranza, la vita è forza, l’amore è mancanza, l’amore è filosofia, la filosofia è vita e la vita è arte, allora l’amore è arte e l’arte è filosofia. Ma se non ci provi, non lo saprai mai! Ma non voglio sapere nulla, sapere mi costringe a scegliere, e scegliere mi costringe a vivere secondo le leggi degli altri. E non me ne importa poi tanto.”

Una bella performance in #facciospazionelmiospazio #viasilla96 #Roma

www.youtube.com/watch

Nico Colucci, coreografo, ballerino ed ora Scrittore. Il Cammino Del Cretino, libro che racconta in maniera semplice e diretta un sogno, divenuto realtà, in cui il Cretino, il suo amico cantante, Michael Anzalone , e lui, lo Scemo, si ritrovano a camminare camminare e poi ancora camminare, dando vita ad una serie di situazioni che “apriranno gli occhi” su un modo di viaggiare desueto ma , purtoppo ed anche tristemente, molto praticato oggi da milioni e milioni di persone che migrano da un paese all’altro del nostro pianeta. Nico e Michael, scopritori di mille cose in un mondo, il nostro, troppo virtuale. Un Antonio Randazzo, attore, che interpreta alcuni brani del libro e ci lascia stupiti per la sua intensità.